Tutto nasce da un idea del vice-presidente che decide di sfidare il freddo inverno Piemontese… lassù a 1400 metri, quindi l’unica scelta era quella di caricare la moto e seguirlo.

Decidiamo di fare le cose fatte bene… dormiamo in tenda, sarà la nostra prima partecipazione e vogliamo viverla al 100×100.
25/01 – ritrovo verso le 7:00 al bar per colazione e fare il pieno, c’è ancora molto buio, un pò di nebbia e soprattutto piove… aspettiamo che salga appena la luce del sole, quindi verso le 7:40 siamo in strada, direzione Pontechianale, con la speranza che smetta di piovere strada facendo…. infatti prendiamo l’acqua fino all’uscita dell’autostrada ad Asti.
Qualche kilometro dopo si fa spazio tra le nubi un tiepido sole che ci accompagna facendo aumentare un pò la temperatura e anche il morale; tra vigneti, castelli, Chiese bellissime e cime innevate trascorriamo l’ultima oretta del nostro viaggio di andata e finalmente arriviamo alle porte dell’ AGNELLOTREFFEN 2020, 7° EDIZIONE.
Appena arrivati al campo base, ad accoglierci ci sono decine e decine di moto parcheggiate ovunque, il campo e già stracolmo di tende e accampamenti bellissimi, coloratissimi e soprattutto popolato da veri e propri personaggi, si respira aria di felicità, di gioia e di festa, e anche un bel po di fumo di griglia e di motore, tra costine e sgasate varie.
Noi troviamo parcheggio per le nostre moto e ci cimentiamo nella costruzione della nostra sistemazione notturna, prima di tutto compriamo una balla di paglia per fare escursione termica, il resto vi lasciamo il video del montaggio velocissimo.
ore 18:30 – sfilata, bellissima quasi romantica in mezzo al buio lasciato dal tramonte dietro al colle dell’Agnello, che non si poteva raggiungere perchè chiuso durante il periodo invernale, da lassù torniamo verso il paese. Tantissime persone fanno video e salutano noi motociclisti e noi non possiamo fare altro che ricambiare il saluto mente siamo in sella alle nostre moto.
Una bella cena calda a base di polenta, salsiccia e formaggi ci rigenera e ci scalda dato che le temperature cominciano a irrigidirsi, ma i festeggiamenti continuano per ore, inoltre possiamo godere dei fuochi d’artificio e di un magnifico cielo stellato, anzi stellatissimo…
La giornata è stata molto lunga e il viaggio stancante sopratutto per colpa della tanta autostrada, quindi ci infiliamo in tenda e ci riposiamo per affrontare il rientro più in forma possibile.
26/01 – la tenda e il resto dell’attrezzatura ha retto molto bene, nonostante le temperature siano andate sotto lo zero, solo i piedi hanno sofferto un pò, di buona mattina ci alziamo per smontare il nostro piccolo campo base… ma…. sorpresa, apriamo la tenda e nevicaaaa, senza farsi prendere dal panico acceleriamo la fase di smontaggio per metterci in strada prima che si posi molta neve sulle strade, per fortuna con il passare dei minuti il maltempo si sposta verso l’alto, quindi con un più tranquillità ripartiamo verso le 9.40 e affrontiamo tutto il viaggio con un bel sole che ci accompagna, facciamo una macro sosta dopo un centinaio di kilometri per sistemare le ultime cose fatte di fretta, un po di igiene personale, che è mancata la sera prima hahahah, poi dopo aver conosciuto gli amici del gruppo “Multidotati” ci rimettiamo in strada sulla via di casa.
Arrivati a casa laviamo subito le moto per togliere tutto il sale e lo sporco che abbiamo tirato su in questi 2 giorni, poi una bella doccia e riposo.
Questa è stata la nostra prima partecipazione all’AGNELLOTREFFEN ed è stata una vera figata, ci sentiamo di consigliarla a tutti i motociclisti che amano i raduni invernali e la buona compagnia.
Inoltre per tutti gli aggiornamenti in diretta segui la nostra pagina Facebook e Instagram cliccando sulle icone a fianco di questa pagina.
VIDEOGALLERY SU YOUTUBE e iscriviti al nostro canale
QUI IL SITO UFFICIALE DELL’EVENTO: AGNELLOTREFFEN
video ufficiale dell’evento